Infrazione Ue per l’Italia e altri paesi europei per pratiche sleali nel settore agroalimentare

di | 1 Set 2021

Infrazione Ue per l’Italia e altri paesi europei per pratiche sleali nel settore agroalimentare

Infrazione Ue per l’Italia e altri paesi europei per pratiche sleali nel settore agroalimentare per non aver recepito norme comunitari Ue che vietano le pratiche commerciali sleali.
La Commissione ha inviato lettere di Costituzione in mora ai 12 Paesi chiedendo loro di adottare e notificare le misure pertinenti. Gli Stati membri hanno ora due mesi per rispondere. I Paesi interessati sono Austria, Belgio, Cipro, Repubblica Ceca, Estonia, Francia, Italia, Polonia, Portogallo, Romania, Slovenia, Spagna.

Redazione

Immagine dal sito www.avvenire.it