Conto cointestato, l’Irpef non perdona cointestato, l’Irpef non perdona

Conto cointestato, l’Irpef non perdona cointestato, l’Irpef non perdona

Il denaro versato sul c/c cointestato anche all’altro coniuge è soggetto a Irpef quando viene indebitamente prelevato dal partner. Il denaro versato sul conto corrente cointestato non appartiene anche all’altro coniuge e pertanto è soggetto a Irpef quando viene indebitamente prelevato dal partner.
E’ quanto affermato dalla Corte di Cassazione che con l’ordinanza n.25684 del 22 settembre 2021 ha respinto il ricorso di un uomo che aveva ricevuto un accertamento sui soldi presi dal conto cointestato con la moglie ma da lei solo versati.

Redazione

Immagine dal sito www.investireoggi.it