Accadde A Natale: Viaggio nella Storia della Festa in Tre Tappe

ACCADDE A NATALE
AL MUSEO DIOCESANO UN VIAGGIO DENTRO
LA STORIA DELLA FESTA TRA MUSICA E PAROLE

Un vero e proprio viaggio dentro la storia, le tradizioni, le leggende e le musiche di Natale. E’ quello che offre Istess Teatro in collaborazione con Tempus Vitae con Accadde a Natale, spettacolo in tre tappe che va in scena al Museo Diocesano dal 17 al 19 dicembre alle 18.30 nell’ambito della mostra Terni in Presepe.

Il recital, tratto dal libro Accadde a Natale di Arnaldo Casali pubblicato da Graphe.it ripercorre duemila anni di storia, dal 7 a.C. al 2020, attraverso la nascita di leggende e tradizioni come Babbo Natale (in cui la figura di San Nicola di Mira si fonde con miti germanici), classici come Stille Nacht e Tu scendi dalle stelle, ma anche episodi avvenuti la notte di Natale, come lo “scoppio di pace” durante la Prima guerra mondiale e l’incoronazione di Carlo Magno.

Lo spettacolo è interpretato da Chiara Argenti e Alexander Gentili con la partecipazione – in voce – di attori come Francesco Salvi, Marzia Ubaldi, Stefano de Majo, Riccardo Leonelli, Enzo Decaro e Gastone Moschin, mentre le musiche sono affidate ogni giorno a musicisti diversi, alternando classica e leggera.

Venerdì 17 dicembre: Dove nascono le tradizioni

La prima tappa di questo viaggio dentro il Natale passa in rassegna – tra l’altro – la nascita di canzoni come Happy Xmas di John Lennon, Last Christmas di George Michael (morto proprio la notte di Natale del 2016) e White Christmas di Irvin Berlin, ma anche quella di Babbo Natale (dalle origini religiose alla rivistazione della CocaCola), i Saturnali romani e l’assalto al Papa da parte di una fedele, l’episodio che ha fatto di Santa Chiara la patrona della televisione ma anche omaggi a Fantozzi e Natale in casa Cupiello.

Ad eseguire i più grandi classici della musica natalizia sono il cantautore Emanuele Cordeschi e il chitarrista Matteo Mannaioli.

Sabato 18 dicembre: La più grande storia d’amore mai raccontata

La seconda tappa di questo viaggio magico va direttamente alle radici della festa, ovvero la nascita di Gesù Cristo, affrontata in modo completamente innovativo.

Per la prima volta, infatti, viene raccontata la storia d’amore di Maria e Giuseppe (anzi, Miriam e Josef) in chiave filologica. Il presepe viene spogliato di tutte le sovrastrutture generate in secoli di tradizione e alla Santa Famiglia – tolta l’aureola – viene restituita tutta la passione d’amore, mantenendo una rigorosa fedeltà ai Vangeli.

Ad accompagnare la storia con un repertorio classico che riprende – in musica – lo stesso racconto sono Alessia Minicucci, Nicolò Lauteri ed Eleonora Conti.

A chiudere la serata un cortometraggio dedicato alla vita di Charlie Chaplin e ambientato nel Natale del 1977, diretto da Luca Mannioli e interpretato da Marzia Ubaldi con le musiche di Emanuele Grigioni.

Domenica 19 dicembre: La Grande Guerra e l’ensemble Cari Musici

La trilogia di appuntamenti si chiude con il concerto dell’Ensemble Cari Musici composto dai violinisti Lois Ferguson e Zaneba Bowers, la soprano Floriana Carnevali, il violoncellista Matt Walker, il clavicembalista John Michael e il flautista Graham Hunt, che proporranno musiche di Vivaldi, Scarlatti, Handel, oltre che alcuni classici natalizi come Stille Nacht e Adeste Fideles.

A chiudere la serata il videoracconto Natale 1914 interpretato da Stefano de Majo e dedicato alla tregua che vide – la notte di Natale – i soldati inglesi e francesi interrompere i combattimenti e fare amicizia, fino ad arrivare a farsi fotografare abbracciati e tentare di fermare la guerra.

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito, con obbligo di mascherina e green pass e verranno trasmessi in diretta sul canale youtube di Istess Media.

AL CENACOLO I PRESEPI, IN BIBLIOTECA LA LIBRERIA NATALIZIA

Fino al 6 gennaio anche la sede dell’Istess offre un’immersione nelle storie e delle suggestioni del Natale: al Cenacolo San Marco sono infatti esposti i presepi artigianali di “Terni in presepe” mentre la Biblioteca Tinarelli (ingresso in via San Marco) ospita la Liberia Natalizia.

Grazie alla collaborazione con la casa editrice Graphe.it, nella Libreria dell’Istess si possono trovare libri a tema natalizio che spaziano da fiabe a saggi storici. Graphe.it ha infatti un’intera collana dedicata a racconti di Natale (Natale di ieri e di oggi) in cui si possono trovare racconti inediti di autori come Carlo Collodi, Grazia Deledda, Camillo Boito, Matilde Serao, Guido Gozzano, Luigi Pirandello, Contessa Lara, ma anche scrittori contemporanei come Daniele Mencarelli, vincitore del premio Strega giovani (e dal cui ultimo romanzo Netflix sta producendo una serie diretta da Francesco Bruni) che ha esordito nella narrativa proprio con questa collana.

Tra i libri a tema natalizio di Graphe.it anche i romanzi I due che salvarono il Natale e Accadde a Natale, i saggi La vecchia dei camini sulla Befana e San Giuseppe, il volume di poesie popolari Gesù bambino nasce e la fiaba Il presepe nel bosco.

Oltre ai libri della collana Graphe.it nella Libreria Natalizia dell’Istess si possono acquistare “libri al buio” per soli 2 euro: volumi a sorpresa, che comprendono l’intero catalogo di pubblicazioni curate dallo stesso Istess Libri, e che rappresentano un’ottima idea regalo.

 

da Istess Ufficio Stampa