Trova casa in Trentino il robot umanoide “RoBee”: aiuterà nei lavori usuranti

Trova casa in Trentino il robot umanoide “RoBee”: aiuterà nei lavori usuranti

È il prodotto di punta dell’azienda brianzola Oversonic, che ha aperto una nuova sede al polo della Meccatronica. E’ il primo umanoide cognitivo made in Italy

TRENTO. “RoBee”, il primo robot umanoide cognitivo “Made in Italy” pensato per supportare gli operatori nei lavori più usuranti e ripetitivi in ambito industriale e sanitario, trova casa al Polo della Meccatronica a Rovereto.

Alto 1.70 metri per 70 chili di peso, il robot è il prodotto di punta di Oversonic. L’azienda brianzola, specializzata in tecnologia robotica avanzata, ha aperto una nuova sede operativa e di ricerca nell’hub 4.0 di Trentino Sviluppo e si è appoggiata alle competenze del laboratorio ProM Facility per stampare in 3D alcune componenti del robot, in particolare la mano, il collo e la corazza esterna.

“L’insediamento in Polo Meccatronica – sottolinea in una nota il co fondatore e ceo Paolo Denti – rappresenta per Oversonic l’occasione di operare all’interno di un contesto che valorizza l’innovazione, in contatto costante con aziende ed enti di ricerca Da parte nostra c’è la volontà di instaurare un dialogo proficuo con il territorio, portando le opportunità offerte dalla robotica, tecnologia su cui oggi nel Triveneto investe un’impresa su cinque, una su due tra quelle già orientate al modello 4.0”.

dal sito www.giornaletrentino.it