Scatola nera obbligatoria da luglio sui nuovi veicoli in Europa

Scatola nera obbligatoria da luglio sui nuovi veicoli in Europa

Dal prossimo 6 luglio su tutti i veicoli di nuova omologazione (auto, furgoni, camion e bus) in Europa sarà obbligatoria la scatola nera, mentre per quelli di nuova immatricolazione l’obbligo scatterà dal 7 luglio 2024. Lo ha stabilito l’Unione Europea con un regolamento che intende aumentare il livello di sicurezza dei veicoli sulle strade. All’Event data recorder (registratore di dati di evento), simile a quello già utilizzato negli aeroplani e su auto delle flotte, andranno infatti ad affiancarsi ulteriori dotazioni di sicurezza quali l’adattamento intelligente della velocità e l’alcolock, il dispositivo che impedisce l’avviamento del motore se il guidatore ha bevuto alcolici.
In realtà la norma elenca anche altri dispositivi, molti dei quali sono però già presenti su gran parte delle auto di ultima generazione (avviso di stanchezza del conducente, avviso di distrazione, monitoraggio della pressione degli pneumatici e segnalazione di arresto di emergenza). In particolare, grazie alla scatola nera, le forze dell’Ordine potranno acquisire le informazioni registrate e scoprire come si è comportato l’automobilista in caso di incidente, ma non solo. La black box obbligatoria, come è chiamata a livello internazionale, possiede anche un sistema di eCall basato sul numero di emergenza 112 che interviene automaticamente in caso di incidente. I dati raccolti vengono registrati e memorizzati su un sistema a circuito chiuso e non vengono trasmessi. Sono inoltre resi anonimi e protetti da eventuali abusi. Dal punto di vista della privacy, dai dati raccolti non sarà possibile individuare il guidatore o il veicolo.

dal sito www.adnkronos.com