In carcere chi deturpa l’arte e il paesaggio

In carcere chi deturpa l’arte e il paesaggio

In carcere chi deturpa l’arte e il paesaggio
Carcere fino a 5 anni e multe fino a 15 mila euro per chi imbratta o deturpa beni culturali o paesaggistici. Mentre la confisca si estende anche a chi ricicla o autoricicla beni artistici. La contraffazione di opere d’arte viene punita con la reclusione da 1 a 4 anni e la multa da 3 mila a 10 mila euro. Mano pesantissima sulle società.

Redazione

Immagine dal sito www.artslife.com