Sconti sulla Tari se il servizio non è regolare

Sconti sulla Tari se il servizio non è regolare

Lo ha stabilito la Corte di Cassazione: se l’attività di raccolta dei rifiuti non viene effettuata fin dove ha sede l’azienda, che è stata a chiedere un servizio sostitutivo privato, la tassa non è dovuta integralmente.
I contribuenti hanno diritto di pagare la Tari in misura ridotta se il servizio non viene svolto regolarmente e non viene svolto affatto.
E’ quanto ha stabilito la Corte di Cassazione con l’Ordinanza 594 del 23 Febbraio 2022.

Redazione

Immagine dal sito www.theitaliantimes.it