Praticanti Avvocati, scatta il conflitto di interesse

Praticanti Avvocati, scatta il conflitto di interesse

Scatta il conflitto di interesse per i praticanti avvocati assunti nell’ufficio del processo: non devono poter continuare a frequentare lo studio di appartenenza, a prescindere dal fatto che siano abilitati o no al patrocinio. Lo rileva la Commissione Giustizia nel parere approvato sulla norma del DL Bollette che contiene una serie di notifiche al DL. 80/2021 in materia UPP. Resta ferma la possibilità di ricongiungere il periodo già svolto di pratica forense allo svolgimento della funzione presso il Ministero di Grazia e Giustizia

Redazione

Immagine dal sito www.laleggepertutti.it