Consulta, il processo diventa orale anche in Corte Costituzionale

Consulta, il processo diventa orale anche in Corte Costituzionale

Dal 21 giugno, giudici e avvocati, potranno interagire nel processo costituzionale per sostenere le proprie tesi non solo in forma scritta ma anche orale.
A darne notizia, in una nota, è l’Ufficio Stampa della Corte Costituzionale. “Come avviene nelle Corti Europee e Anglosassoni, anche in udienza della nostra Corte Costituzionale saranno segnate più dal dialogo tra giudici e avvocati che non dal solo ascolto”. Una novità trovata dalla Corte Costituzionale.
Dal 21 Giugno le nuove regole sono completate da un Decreto del Presidente della Repubblica ed entreranno in vigore attive dall’udienza dal 21 Giugno 2022.

Redazione

Immagine dal sito www.lastampa.it