Partita una nave con 7.000 tonnellate di grano, i russi via dall’Isola dei Serpenti | Aiea: “Perso di nuovo il contatto con la centrale nucleare di Zaporizhzhia”

Partita una nave con 7.000 tonnellate di grano, i russi via dall’Isola dei Serpenti | Aiea: “Perso di nuovo il contatto con la centrale nucleare di Zaporizhzhia”

Putin: “Risponderemo se le truppe Nato vengono stanziate in Finlandia-Svezia”. Allarme degli 007 Usa: “Mosca potrebbe usare armi nucleari”. Londra annuncia 1,16 miliardi di euro in aiuti a Kiev

La guerra in Ucraina giunge al suo 127esimo giorno. Le forze armate russe hanno annunciato il ritiro delle truppe dall’Isola dei Serpenti. Intanto una nave con 7mila tonnellate di grano è salpata dal porto di Berdyansk dopo mesi. “L’esercito russo non colpisce obiettivi civili durante l’operazione militare speciale in Ucraina”, ha assicurato il presidente Vladimir Putin per il quale “non c’è stato nessun attacco terroristico a Kremenchuk”. “Risponderemo se le truppe Nato saranno dislocate in Finlandia-Svezia”, ha detto ricordando che “l’operazione in Ucraina procede secondo i piani”. Il governo britannico ha annunciato un miliardo di sterline (1,16 miliardi di euro) in aiuti aggiuntivi all’Ucraina. La Nato: “La guerra potrebbe durare fino al 2023”. Allarme dall’Agenzia dell’energia atomica: “Perso di nuovo il contatto con la centrale di Zaporizhzhia, in Ucraina”.

dal sito www.tgcom24.mediaset.it