Lavoro, italiani tristi e rassegnati, solo il 40% soddisfatto dell’impiego

Lavoro, italiani tristi e rassegnati, solo il 40% soddisfatto dell’impiego

Secondo una indagine internazionale lo State of the global Workplace 2022 Report, dei sondaggisti della Gallup società americana indipendente, è stato condotto uno studio dove il bel Paese Italia ne esce a pezzi.
Per questa indagine l’Italia è all’ultimo posto, solo il 4% dei lavorativi si sente appagato, per il 96% il lavoro si deve fare per vivere. Il 16% ammette di arrabbiarsi sul lavoro tutti i giorni, un pochino peggio del Kosovo e del Regno Unito entrambi al 15%. Il 27% degli italiani si rattristano sul lavoro e risulta al secondo posto dopo Cipro settentrionale con il28%.La vita in generale è considerata buona con il 27%.La Finlandia è in prima posizione per la qualità della vita e lavoro.

Redazione

Immagine dal sito www.informolavoro.it