Messaggio per la Giornata Internazionale per la totale eliminazione delle armi nucleari

Messaggio per la Giornata Internazionale per la totale eliminazione delle armi nucleari

New York, 26 settembre 2022

In occasione della giornata internazionale per la totale eliminazione delle armi nucleari, respingiamo l’affermazione che definisce sogno utopico impossibile il disarmo nucleare.

L’eliminazione di questi strumenti di morte non solo è possibile, ma è anche assolutamente necessaria.

Nell’attuale contesto, connotato da crescente divisione geopolitica, sfiducia e vera e propria aggressione, rischiamo di dimenticare le terribili lezioni di Hiroshima, Nagasaki e la Guerra Fredda, e di provocare un Armageddon umanitario.

Il mese scorso, in occasione della decima Conferenza di revisione, le parti del Trattato di non proliferazione delle armi nucleari sono arrivate molto vicine alla definizione di un risultato concreto. Sebbene questo particolare momento non abbia portato al risultato di cui abbiamo così disperatamente bisogno, esortiamo tutti gli Stati a utilizzare ogni via di dialogo, diplomazia e negoziato per mitigare le tensioni e ridurre al minimo i rischi.

Più in generale, si rende necessaria una nuova prospettiva funzionale al disarmo e alla non proliferazione nucleare. La mia Nuova agenda per la pace prevede un significativo disarmo e lo sviluppo di una mutua conoscenza circa le molteplici minacce che stiamo fronteggiando, affinché si possa porre definitivamente fine alla minaccia nucleare.

Il dono più grande che potremmo fare alle prossime generazioni sarebbe eliminare le armi nucleari. In questa significativa giornata, impegniamoci a creare un nuovo mutuo accordo al fine di disinnescare definitivamente la minaccia nucleare e raggiungere il nostro obiettivo comune di pace.

***

Per saperne di più, clicca qui

 

dal sito www.unric.org