SACE Rapporto Export 2022: esportazioni al 10,3%, ma attenzione alle sfide globali

SACE Rapporto Export 2022: esportazioni al 10,3%, ma attenzione alle sfide globali

SACE ha presentato il Rapporto Export 2022 in un evento trasmesso in collaborazione con Sky dal titolo “Caro Export. Le sfide globali e il valore di esserci”.

Il rapporto, arrivato ormai alla sua sedicesima edizione, ha delineato le prospettive per le esportazioni italiane in un contesto segnato dalle conseguenze dell’invasione della Russia da parte dell’Ucraina, in cui diventa fondamentale puntare su una maggior diversificazione dei mercati di riferimento e su un maggior ricorso a strumenti assicurativo-finanziari per crescere in sicurezza.

«Abbiamo risorse, strumenti e competenze per affrontare le sfide globali e tenere alta la bandiera dell’export italiano nel mondo», ha commentato l’Amministratore Delegato di SACE Alessandra Ricci. «Con un approccio sempre più strategico, un’attenzione a nuovi mercati e grazie a tutto il sostegno assicurativo-finanziario che il nostro Gruppo è in grado di offrire, le aziende italiane possono rafforzare la loro competitività anche in un momento complesso come questo».

Qualche dato:

Le esportazioni italiane di beni in valore cresceranno del 10,3%: un aumento a doppia cifra spinto in larga parte dal fattore prezzo, più che dal volume, che esprimerà invece solo un +2,6%.

Nel 2023 le tensioni sui costi dovrebbero ridursi e le tendenze legate a valori e volumi dell’export convergeranno con una crescita rispettivamente del 5% e del 4%, mentre il nostro export raggiungerà i 600 miliardi di euro, consentendo all’Italia, ottavo Paese esportatore nel mondo, di mantenere pressoché invariata la sua quota di mercato a livello globale, pari al 2,7%.

Nel 2023, in un contesto ancora incerto, sarà la resilienza delle aziende a dare impulso alle vendite oltreconfine, grazie anche al supporto di una gamma sempre più ampia di prodotti e servizi assicurativo-finanziari e di accompagnamento offerti dal Gruppo SACE.

L’evento, seguito da una platea virtuale di 1500 collegati, ha visto gli interventi, lato SACE, del Presidente Filippo Giansante, dell’Amministratore Delegato Alessandra Ricci, del Chief Economist Alessandro Terzulli e del Chief Underwriting Officer Dario Liguti, in una mattinata di confronti con imprese provenienti da tutta Italia, espressione di diversi settori e dimensioni, cui si sono aggiunti gli interventi del Vicepresidente Esecutivo di ISPI Paolo Magri e di Anna Roscio Executive Director, Direzione Sales and Marketing Imprese di Intesa Sanpaolo.

dal sito www.export.gov.it