Creature Clara E Crawly | Dall’orrore alla meraviglia

Creature Clara E Crawly | Dall’orrore alla meraviglia

Il museo pullula di animali in questa stagione! Dalle formiche contorte, ai ragni pelosi e alle farfalle colorate in Crawly Creatures a Clara, il famoso rinoceronte. Gli oltre 200 oggetti in mostra rivelano come artisti e scienziati siano stati affascinati dagli animali.

Mentre Clara il rinoceronte è enorme e forte e alcune delle creature striscianti sono incredibilmente minuscole, hanno tutte una cosa in comune: con il tempo la nostra comprensione e visione di questi animali sono completamente cambiate. In queste due mostre che presentano più di 200 dipinti, sculture, stampe, medaglioni, orologi e disegni, vedrai come le persone si sono meravigliate di questi animali e artisti e scienziati sono rimasti incantati.

Due mostre esplorano le meraviglie del regno animale.

CLARA IL RINOCERONTE
Enorme, imponente e assolutamente strano: anche se è difficile da immaginare ora, fino all’arrivo di Clara nei Paesi Bassi, praticamente tutto ciò che gli europei sapevano sul rinoceronte proveniva da una stampa realizzata nel 1515. Tutto cambiò nel 1741, quando il capitano di mare olandese Douwe Mout van der Meer ha portato Clara ad Amsterdam dall’India. Per i successivi 17 anni, Clara è stata in tournée in paesi e città di tutta Europa, attirando grandi folle e ottenendo lo status di superstar. Ci sono pochi posti in Europa che non ha visitato, viaggiando da Vienna a Parigi e da Napoli a Copenaghen – e nei Paesi Bassi ovviamente.

Gli scienziati l’hanno studiata e gli artisti si sono meravigliati del suo aspetto. La mostra racconta la storia della vita di Clara e di come la sua presenza abbia cambiato la nostra percezione del rinoceronte, da bestia semi-mitica a vero animale vivo. Ciò è perfettamente illustrato in mostra da due immagini: la prima stampa in assoluto che ritrae il rinoceronte, realizzata da Albrecht Dürer nel 1515; e il ritratto a grandezza naturale di Clara di Jean-Baptiste Oudry, datato 1749.

UMANI E ANIMALI
Sebbene Clara fosse molto ammirata, era anche una specie di attrazione da fiera e non si mescolava mai con altri rinoceronti. Quindi, nonostante il suo status di star, quanto sarebbe stata felice? La sua storia tocca anche il rapporto tra uomo e animale. È un problema sollevato dall’artista contemporanea Rossella Biscotti nella sua installazione Clara del 2016. Quest’opera rivela che anche colonialismo, esotismo, sfruttamento e potere fanno parte della storia di Clara.

CREATURE CRUDE
Cosa ne pensi di piccole creature striscianti come ragni, rospi e formiche. Nel XVI e XVII secolo, le arti e le scienze apportarono grandi cambiamenti al modo in cui le persone pensavano a queste piccole bestie! Da spaventosi e sporchi simboli di morte e decadenza, sono diventati il ​​fulcro di artisti incantati.

In 140 oggetti, Crawly Creatures dà uno sguardo più da vicino a queste mutevoli percezioni, con punti salienti tra cui il primo disegno il cui soggetto principale era un insetto, realizzato nel 1505 da Albrecht Dürer, e la Testa di Medusa di Peter Paul Rubens (1617-18). Scopriamo anche come questo emergente apprezzamento per le creature striscianti abbia dato origine a un proprio genere pittorico chiamato sottobosco, che significa ‘flora e fauna forestali’. Guarda tu stesso come i dipinti del sottobosco unissero le arti e le scienze, nella galleria finale della mostra.

DAL 17° SECOLO AI GIORNI NOSTRI
Come vediamo questi piccoli esseri oggi? Sono davvero dei crawlies inquietanti? Solo ora, quando forse è troppo tardi, ci rendiamo conto di quanto siano importanti per i nostri ecosistemi.

La mostra presenta anche opere degli artisti contemporanei Tomás Saraceno e Rafael Gomezbarros.

PROGRAMMA
Un workshop Making Forms e un audio tour: ci sono diversi modi per approfondire i temi della mostra. Il tour audio, con Sosha Duysker e i curatori Jan de Hond e Gijs van der Ham, ti guida lungo le opere d’arte nelle mostre. Nel colloquio dell’artista con Rossella Biscotti impari di più sulle opere d’arte contemporanea che vedi in mostra.

HAI ENTOMOFOBIA O ARACNOFOBIA?
Sulla strada per la mostra, ti imbatterai in un’opera d’arte chiamata Casa Tomada di Rafael Gomezbarros. Qui puoi vedere un gran numero di formiche ingrandite. Per le persone con entomofobia (paura degli insetti), questo potrebbe innescare reazioni. Non ci sono animali vivi nelle mostre. Tuttavia, esiste un’opera d’arte composta da vere ragnatele. Per le persone con aracnofobia, questo potrebbe innescare reazioni. Puoi saltare questa stanza.

Continua a leggere sul sito www.rijksmuseum.nl

Informazioni Evento
Rijksmuseum
Museumstraat 1, Amsterdam
dal 30 Settembre 2022 al 15 Gennaio 2023

 

dal sito www.rijksmuseum.nl