Premiati i 4 progetti italiani vincitori EITA 2022, il riconoscimento EU per l’insegnamento innovativo

Premiati i 4 progetti italiani vincitori EITA 2022, il riconoscimento EU per l’insegnamento innovativo

Le pratiche Erasmus+ più innovative nell’ambito scuola sono state al centro dell’evento “I progetti Erasmus+ EITA 2022 per l’innovazione nell’insegnamento”, che si è svolto il 21 ottobre a Catania, nell’ambito di Fiera Didacta Sicilia.

EITA European Innovative Teaching Award è il Riconoscimento europeo per le migliori pratiche innovative di insegnamento e apprendimento tra i progetti Erasmus+. Istituito nel 2021, il Premio celebra i risultati di insegnanti e scuole e mira a promuovere l’apprendimento reciproco tra insegnanti e personale scolastico ed evidenziare il valore del Programma Erasmus+ per la collaborazione degli insegnanti a livello europeo. A livello europeo sono stati assegnati 98 riconoscimenti; di questi l’Italia si è aggiudicata 4 premi, per progetti coordinati da scuole del Paese.

Duecento persone hanno preso parte all’evento nella Sala Convegni della Fiera, che si è aperto con il video saluto di Mariya Gabriel, Commissaria europea per l’Innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e i giovani.

La mattinata è stata ricca di racconti e testimonianze dal mondo della scuola, con protagonisti gli insegnanti dei progetti vincitori dell’edizione 2022.

Il professor Simone Mazza (nella foto sotto), dell’Istituto comprensivo Ettore Guatelli di Collecchio, Parma ha messo in evidenza il tema del benessere a scuola per i piccoli fra 3 e 6 anni al centro del loro progetto Promoting wellbeing in pre-school through healthier lifestyles.

Sul linguaggio universale della musica per la promozione dell’inclusione sociale degli alunni in condizioni di svantaggio o disabilità è intervenuta Maria Dibello (nella foto sotto), docente nella Scuola Secondaria Statale di Primo Grado G.Bianco – G. Pascoli di Fasano, Brindisi, referente del progetto The different colours of music.

La formazione finalizzata ad acquisite maggiori competenze nell’insegnamento all’aperto è stata al centro del progetto Do you speak green?, su cui è intervenuta la Dirigente scolastica Veronica Sole (nella foto sotto), dell’Istituto comprensivo D’Azeglio-Nievo di Torino. La scuola ha realizzato una mobilità per la formazione di 28 insegnanti che hanno svolto esperienze di jobshadowing finalizzate a migliorare le loro competenze nel outdoor learning.

Collegato da remoto anche l’Istituto tecnico agrario A. Trentin di Lonigo (Vicenza) che ha ritirato virtualmente il riconoscimento per il progetto Green thinking 2018 per lo sviluppo di pratiche eco-compatibili nella scuola.

L’evento è stato aperto dalla Coordinatrice dell’Agenzia Erasmus+ Indire, Sara Pagliai, ed è stato moderato da Laura Nava, capo Unità Scuola ed Elena Maddalena, Ufficio comunicazione Erasmus+ Indire. Per Erasmus+ Inapp, ambito Vet è intervenuta Susanna D’Alessandro.

I 98 progetti europei vincitori del Premio Eita 2022 saranno anche al centro della cerimonia europea “European Innovative Teaching Award: European Ceremony” per la consegna dei riconoscimenti in programma il 25 ottobre 2022. Sarà possibile seguire l’evento, dalle 10 alle 12, in diretta streaming da questa pagina.c

dal sito www.erasmusplus.it