Germania, giornalismo a picco. Non si va più sul campo, si resta davanti agli schermi

Germania, giornalismo a picco. Non si va più sul campo, si resta davanti agli schermi

In Germania diventare giornalisti non è più un mestiere ambito. Su scala è al 51 esimo di preferenze. E’ al 15 esimo posto come desiderio da parte dei giovani. Al primo posto troviamo il desiderio da parte dei giovani di fare il pompiere, con il 96%, al secondo posto il dottore con il 89%, al terzo l’infermiere. Prevale il desiderio di fare tanto per il prossimo. Seguono i badanti, i poliziotti, gli insegnanti, i giudici, gli spazzini, i piloti, gli avvocati, gli imprenditori ed infine i cronisti.
Negli ultimi due anni i giornalisti hanno perso appena 11 punti. I politici hanno la metà delle nostre preferenze appena il 25%. Agli ultimi posti troviamo gli assicuratori con l’8%, i pubblicitari con il 10%, gli addetti alle compagnie telefoniche al 13%. I giornalisti sono andati verso questo peggioramento di lavoro scadenti per la insicurezza, per la stima sociale e in convenienza per il 66%. Infine i giornalisti tedeschi non hanno un ordine giornalistico

Redazione

Immagine dal sito www.italiaoggi.it