Usa annunciano la svolta storica sulla fusione nucleare

Usa annunciano la svolta storica sulla fusione nucleare

I ricercatori americani hanno annunciato un risultato epocale: dopo decenni di lavoro, per la prima volta nella storia si è arrivati alla fusione nucleare che permette la produzione di energia pulita e meno costosa. L’annuncio dal Dipartimento americano per l’Energia: “Si tratta di una pietra miliare scientifica”

Gli Stati Uniti annunciano la clamorosa notizia della fusione nucleare, prodotta per la prima volta nella storia in un laboratorio della California. Di fatto la simulazione ha generato più energia di quella necessaria per innescarla, e questo apre, a tutti i livelli, progressi ancora inimmaginabili.

“Risultato storico”
La segretaria al Dipartimento americano per l’Energia Jennifer Granholm ha annunciato che “questo è un risultato storico per i ricercatori e lo staff della National Ignition Facility che hanno dedicato le loro carriere a vedere l’innesco per fusione diventare realtà”. “Questo punto di svolta, sprigionerà altre scoperte” – ha concluso.

“Un sogno diventato realtà”
La fusione nucleare è il meccanismo che produce energia dalla fusione di due atomi di idrogeno, generandone uno elio. Alla base del funzionamento del Sole, rappresenta il sogno degli scienziati da oltre 50 anni: al contrario della fissione, non crea infatti radioattività nè scorie, non necessita di combustibili rari atomici (poiché l’idrogeno si ricava facilmente dall’acqua) o utilizzabili per costruire ordigni atomici.

Decenni per l’uso commerciale della fusione nucleare
Ci vorranno decenni per arrivare all’uso commerciale dell’energia pulita da fusione nucleare dopo l’esperimento in California. Lo ha detto Kim Budil, direttrice del Lawrence Livermore National Laboratory, dove è stato condotto il test. “Ci sono ostacoli molti significativi, non solo a livello scientifico ma tecnologico”, ha premesso. “Questa è stata l’accensione, una volta, di una capsula ma per ottenere l’energia commerciale da fusione c’è bisogno di molte cose. Bisogna essere in grado di produrre molti eventi di accensione per fusione per minuto e bisogna avere un robusto sistema di elementi di trasmissione per realizzarli.

dal sito www.tg24.sky.it