Angelo De Nicola e Goffredo Palmerini tra gli insigniti a Roma al Premio Gennaro Manna

di | 27 Gen 2024

Ai due autori abruzzesi il premio per la Saggistica e il premio speciale Genius Loci

Roma 22 gennaio 2024 – Nella splendida cornice della Sala Igea di Palazzo Mattei di Paganica, sede dell’Enciclopedia Treccani, si è svolto il Premio internazionale Gennaro Manna. Tra gli insigniti dei  prestigiosi riconoscimenti, due fecondi autori abruzzesi:  Angelo De Nicola e Goffredo Palmerini L’evento è stato aperto e presentato da Anna Manna, figlia del grande scrittore abruzzese cui è intitolato il premio, infaticabile operatrice culturale e finissima poeta.

Angelo De Nicola, giornalista e scrittore aquilano, è il vincitore della Sezione SAGGISTICA del Premio Gennaro Manna. E’ stata la prof. Liliana Biondi, critica letteraria e già docente dell’Università dell’Aquila, ad illustrarne valore e meriti al numeroso pubblico presente ed infine a motivare il conferimento del premio.

A Goffredo Palmerini, anch’egli giornalista e scrittore, è stato invece conferito il Premio GENIUS LOCI, riconoscimento speciale tributato nell’ambito delle Rosse Pergamene del Nuovo Umanesimo 2024. A tessere la Laudatio è stata la docente e poeta Daniela Fabrizi, motivando il conferimento per l’insigne attività giornalistica internazionale di Palmerini, straordinario promotore della nostra cultura sulla stampa italiana in quattro continenti.

  Anna Manna

Angelo De Nicola

Goffredo Palmerini

  La Giuria

Sono stati inoltre insigniti del Premio Gennaro Manna:

lo scrittore e critico Massimo Pamio, per la Sezione POESIA, con l’esposizione dei meriti e della motivazione curata da Mario Narducci;

Nicoletta Di Gregorio per la Sezione POESIA DONNA, la cui illustrazione dei meriti poetici e culturali e la motivazione del premio sono state comunicate da Anna Maria Giancarli;

Rosa Giordano nella Sezione POESIA GIOVANI EMERGENTI, con la motivazione esposta da Daniela Fabrizi;

nella Sezione GIORNALISMO insignita Letizia Airos, direttrice e fondatrice a New York del network i-Italy, la cui presentazione è stata curata da Goffredo Palmerini, come pure la motivazione del premio;

infine, nella Sezione L’ITALIA CON SENTIMENTO, insignita la scrittrice Mira Carpineta, di cui ha tessuto le lodi Anna Manna.

La manifestazione, svoltasi in una cornice di grande prestigio e in un’atmosfera emotiva molto intensa, ha messo in luce, attraverso le relazioni dei Presidenti delle Sezioni del Premio, il significativo valore delle Personalità insignite in questa prima edizione del Premio internazionale Gennaro Manna, che si avvia a diventare un appuntamento rilevante in campo letterario nazionale.