“L’ESECUZIONE PIÙ VIOLENTA CHE ABBIAMO MAI VISTO”: PARLANO I TESTIMONI DELLA MORTE DI KENNETH SMITH

di | 1 Feb 2024

Alcune persone che hanno assistito all’esecuzione di Kenneth Eugene Smith, il primo uomo a essere giustiziato in Alabama con il metodo dell’ipossia da azoto, hanno raccontato ai media gli ultimi istanti di vita del 58enne. “I presenti erano tutti sotto shock”, ha detto un giornalista statunitense. Smith era stato condannato per un omicidio del 1988, nel 2022 era sopravvissuto a una precedente esecuzione.

L’esecuzione del 58enne Kenneth Eugene Smith, il primo uomo a essere giustiziato in Alabama e negli Stati Uniti con il metodo dell’ipossia da azoto, è durata 22 minuti ed è stata definita dai presenti come uno “spettacolo horror”, la “più violenta” a cui hanno mai avuto occasione di assistere.

La scorsa notte il 58enne, condannato per un omicidio commesso nel 1988, è morto intorno alle 20.25, ora locale, inalando azoto puro da una maschera che gli era stata fissata al volto, dopo essere stato legato al lettino che si trova nella camera delle esecuzioni nella prigione di William C. Holman ad Atmore

Alcuni esperti interpellati sul nuovo metodo di esecuzione, introdotto nello Stato nel 2018, che ha generato un grande dibattito nelle scorse settimane, avevano detto che l’uomo avrebbe perso conoscenza dopo pochi secondi. Ma la scorsa notte ci sono voluti circa sette minuti perché svenisse e altri 15 prima che fosse dichiarato il decesso.

fonte: https://www.fanpage.it/

immagine: ansa