MALAGIUSTIZIA, ITALIA MALATA: ECCO UN PAESE DA CAMBIARE

di | 1 Feb 2024

Prima giornata della scuola politica della Lega animata da Armando Siri a Palazzo Rospigliosi a Roma. Tra i panel anche quello sulla giustizia. Un tema sempre più urgente visti i dati. In Italia dal 1991 al 31 dicembre 2022 le vittime di ingiusta detenzione sono state 30.778, una media di poco più di 961 l’anno. Un dato consolidato anche dal fatto che il 45% delle condanne in primo grado finiscono in assoluzione. Errori che costano allo Stato, tra indennizzi e risarcimenti, 932 milioni e 937 mila euro, una media poco inferiore a 29 milioni e 200 mila euro all’anno. Per un attimo però lasciamo da parte i numeri e parliamo di persone. Tra i recenti casi di malagiustizia spicca sicuramente la storia di Beniamino Zuncheddu (nella foto) che il 26 gennaio è stato finalmente assolto dall’accusa di triplice omicidio dopo aver trascorso in carcere 32 anni. Una vita passata dietro le sbarre, dai 27 ai 59 anni, che nessuno potrà mai restituirgli.

fonte: https://www.iltempo.it/