ISTAT: IN ITALIA 5,7 MLIONI DI PERSONE IN POVERTA’ ASSOLUTA

di | 1 Apr 2024

Sono  5,7 milioni di persone in Italia, in povertà assoluta: record di minori.

Il dato relativo al 2023 sale leggermente all’8,5% rispetto all’8,3% del 2022. L’incidenza maggiore, anche se pressappoco stabile, si registra al Mezzogiorno. Più preoccupanti le cifre sui nuclei familiari numerosi. Conte: “Con Meloni al governo collezione di record negativi”. L’Istat fotografa lo stato di salute dell’economia italiana, e quello che ne esce è un ritratto impietoso.

Secondo le stime preliminari della povertà assoluta per l’anno 2023, l’incidenza di povertà assoluta è pari all’’8,5% tra le famiglie (8,3% nel 2022) e al 9,8% tra gli individui (9,7% nel 2022), in un quadro di sostanziale stabilità rispetto al 2022. Si tratta di oltre 2 milioni e 234mila famiglie, per un totale di circa 5 milioni 752mila individui. Più preoccupante è il dato sui minori: nel 2023, l’incidenza di povertà assoluta individuale per i minori è pari al 14% (pari a 1,3 milioni): il valore più alto della serie storica dal 2014.

l Mezzogiorno “soffre” un po’ di più – L’incidenza di povertà assoluta familiare per ripartizione mostra il valore più elevato nel Mezzogiorno (10,3%, coinvolgendo 866mila famiglie), seguito dal Nord (8,0%, un milione di famiglie) e dal Centro (6,8%, 365mila famiglie).Penalizzati i nuclei numerosi e i minori. 

fonte: https://www.tgcom24.mediaset.it/