<font color="#FF0000"> IL TEMPO DELLA RESPONSABILITÀ </font>

Lo slogan ricorrente era quello di attaccare il potere del momento. Un atteggiamento della destra che spinge a considerare l’interlocutore sempre come il nemico da abbattere. Ci attendiamo dalla leader dei Fratelli d’Italia, oggi prima donna Presidente del Consiglio dei ministri, un netto cambiamento: dal nero luttuoso al grigio del la normalità. La discussione sulla…

<font color="#FF0000"> DIPLOPIE* </font>

L’orizzonte nero della violenza , il rifiuto programmatico della parità dell’uomo con l’altro uomo e della loro crescita pacifica e reciprocamente rispettosa, l’arroganza comportamentale, sono questi elementi che caratterizzano il fascismo. L’antifascismo è un valore ispiratore permanente di democrazia. L’affermazione l’ho sentita fare direttamente da Aldo Moro in un ritiro della Fuci (Federazione universitaria cattolica…

<font color="#FF0000"> “NON CHIEDETEMI DOVE ANDREMO A FINIRE PERCHÈ GIÀ CI SIAMO.” <EM/>(Ennio Flaiano)</EM> </font>

La questione elettorale è sempre più imbrogliata. Dopo il prossimo 25 settembre avremo un’idea dell’imponderabile rappresentato dall’astensionismo. La colpa , se così vogliamo chiamarla, non è solo di un soggetto politico bensì di tutti. L’offerta delle risposte nell’ambito politico, sia a destra che a sinistra, non presenta purtroppo spunti di novità significative tali da offrire…

<font color="#FF0000"> L’IDEONA… </font>

Intimazioni, ricatti e squallore vario: in Parlamento il senso del dovere lascia il posto ad una irresponsabile battaglia navale. Draghi ha opportunamente incontrato il Presidente della Repubblica e scambiato valutazioni e preoccupazioni comuni. Tutto rimane però confuso e seriamente preoccupante. Ci angoscia grandemente la disinvolta incoscienza e il cinismo che sono divenuti elementi ricorrenti nel…

<font color="#FF0000"> LA MEMORIA DEL PESCE ROSSO </font>

Pare che il modo dire “avere la memoria di un pesce rosso” si riferisca ad alcune teorie scientifiche che attribuiscono al simpatico pesciolino solo qualche secondo di memoria. Il paragone paradossale riguarda l’attuale nostrana classe politica. La memoria “corta” associata alla impreparazione di fondo caratterizzano negativamente i nostri rappresentanti politici, i risultati sono sotto gli…

<font color="#FF0000"> UN PERCORSO EMOTIVO PER CAPIRE </font>

Il confronto tra Putin e Zelensky è necessario. Non ci sono passi in avanti nella crisi ucraina, anzi c’è un peggioramento come se tutti gli sforzi per favorire la strada della diplomazia si arrestassero alle pie intenzioni. Calzante l’aforisma di Marcello Marchesi “Il peggio è passato”. “Ha lasciato detto qualcosa?” “Di non preoccuparsi che tanto…

<font color="#FF0000">GUERRA E “PENSIERO UNICO“.<BR/><EM/> Il confine irrisorio tra bene e male </EM></BR></font>

Che l’aggressione militare di Putin all’Ucraina sia da condannare è pacifico (mi scuso per queste controverse fughe linguistiche mi lascio prendere dall’ironia). Tuttavia, nell’imbarazzante incapacità o impossibilità oggettiva di reagire con forza ad un evento così drammatico, c’è gente che perde decisamente di vista ogni ragionevolezza e, soprattutto, ogni distinzione fra le azioni di Putin,…

<font color="#FF0000"> LA GLOBALIZZAZIONE CANCELLATA </font>

Ricordate la globalizzazione e i movimenti no-global? La pandemia? Ebbene, con la guerra della Russia contro l’Ucraina ogni residuo di globalizzazione sparisce. Si proprio quella Russia da più di 20 anni delegata da Germania e Italia ad approvvigionarle di energia. Del resto l’Europa si era illusa che la crescita dell’economia cinese portasse ad una condizione…

<font color="#FF0000">IL FALLIMENTO DELLA DIPLOMAZIA OCCIDENTALE. <BR/><EM/> Quanti “gattopardi”… </BR></EM></font>

“LEOPARDI E GATTOPARDI” scritto da Luigi Mazzella incuriosisce molto. Leggere in prefazione “Un monologo tra racconto e saggezza” l’ho ritenuta un approccio speciale verso il lettore. Mi sono chiesto cosa volesse ben significare. Il libro è molto diverso da tutti gli altri scritti da Luigi Mazzella. Con “Leopardi e Gattopardi” e sottotitolo “Un monologo tra…

<font color="#FF0000"> DRAGHI COME L’ISPETTORE BARNABY. <BR/> <EM/>Che fine ha fatto il bipolarismo? </EM></font>

Cari Lettori, colgo l’occasione di queste mie riflessioni per fare gli auguri al Presidente Mattarella per la sua rielezione al Quirinale e al Prof. Draghi auguro un buon lavoro di ripresa, come da mesi scritto e ribadito. Curiosamente ho ritenuto sottoporvi la situazione prendendo spunto da quell’impervio specchio che è la letteratura televisiva. Riguardando infatti…